La Città Proibita 紫禁城

WP_20160807_12_22_08_Rich (2)

紫禁城  viene letteralemente tradotto : purpurea città proibita

Mai sentito parlare della Città Proibita?
La Città Proibita si trova a Pechino, ed è una delle sue maggiori attrazioni . Per oltre cinquecento anni, ha ospitato gli imperatori cinesi durante le dinastie Ming e Qing. La città’ copre 720.000 m2, contiene ben 980 edifici e conta in totale 8707 camere,  vincendo la nomina del piu’ grande palazzo reale al mondo.
Sebbene in passato era proibita ai non membri della casa imperiale, oggi è facilmente accessibile, e io ho avuto la grande fortuna di poterla visitare e apprezzare a distanza ravvicinata.

La mia esperienza in breve
Arrivato a Pechino, oltre al caldo, ciò che attrae la mia attenzione è la quantità di turisti (95 % cinesi – 5 % stranieri) che invade il centro. Siete pronti ad affrontare immense code sotto il sole cocente? Bhe preparatevi.

Camminando verso la biglietteria, un curioso signore di origini asiatiche cerca di attirare l’attenzione mia e dei miei compagni offrendoci una scorciatoia per la citta’ proibita. Lo sconosciuto parla inglese, e ci suggerisce di fare il biglietto per il parco della città proibita che poi ci porterà direttamente all’ interno saltando cosi’ l’intera fila. Considerando che il biglietto per il parco è di soli 2 RMB (0.27 €) io mi fido, e con la mia compagna inizio il tour proprio dal parco adiacente.
L’idea non è niente male, in quanto ti consente di saltare tutta la fila esterna ed entrare dall’ingresso Ovest del parco. Ma se poi consideri la fila interna per comperare il biglietto per la Città Proibita… (super scam)
All’interno è qualcosa di spaventosamente grande. Consiglio di prendere una guida elettronica …Ne vale la pena, c’è molto da vedere all’interno che altrimenti rimarrebbe ignoto.

L’atmosfera è fantastica, sembra davvero di essere proiettato in un’altra epoca.
Vi lascio dare uno sguardo a ciò che ho visto

WP_20160807_13_07_05_Rich (2)

 

Nella foto in basso, sul tetto è possibile osservare delle piccole statue di animaletti, rivolti verso destra. Queste rappresentano il livello d’importanza della relativa struttura. Il numero cresce con l’importanza.  Qui sotto possiamo contarne ben 10!

 

DSC_0086 (2)

 

Cose da fare prima della visita

  • Guardare il film: “L’ultimo imperatore” di Bernardo Bertolucci: Questo fu il primo film che il governo abbia mai dato l’autorizzazione a essere girato nella Città Proibita. Io l’ho visto qualche giorno prima di andare e sicuramente vi darà un vago contesto del luogo e dell’importanza di questo patrimonio storico.
  • Affittare delle guide elettroniche a basso costo, ne vale veramente la pena.
  • Portare acqua, bevande fresche, e un cappello da sole. Se vistate la città’ nella stagione più’ calda, armatevi a dovere, perché’ il  sole dentro quelle mura non ha pietà, (e’ pieno di superfici riflettenti , e vi sembrerà’ di cuocere a bagnomaria).

 

DSC_0105 (2)